• Pane di matera, fetta a cuore

"Il pane, l'acqua ed il vino, le tre cose più necessarie alla vita, sono eccellenti; ed il pane e l'acqua in ispecie, non sono inferiori a quelli di nessun paese del Regno."

Conte Carlo Ulisse De Salis Marschlins, parlando di Matera, da "Viaggio nel Regno di Napoli", 1789

Basilicata Secrets

 
    • basilicata secret
    • Foto di: Francesca Zito
Da domani e per una decina di giorni sarò in giro per tutta la Basilicata con una regista italo-canadese e la sua troupe per un documentario sulla gastronomia lucana, facente parte del progetto Basilicata Secrets, a cura di Baltalya Productions, svolto anche in collaborazione con Rete Cinema Basilicata. Sarà una esperienza faticosa sicuramente, ma altrettanto sicuramente molto bella e ricca di emozioni. Essendo la famiglia di Anita Aloisio, la regista, originaria di Muro Lucano, questo documentario è per lei una sorta di "ritorno alle origini", raccoglieremo delle ricette lucane, ne filmeremo l'esecuzione e chiacchiereremo un po' con la gente, sarà insomma uno spunto per parlare, oltre che di cibo, di Basilicata contemporanea ed autentica. Questo il calendario delle date: Venerdì 17 maggio Matera Lunedì 20 maggio Tursi e Valsinni Martedì 21 maggio Policoro e Bernalda Mercoledì 22 maggio Castelmezzano e Pietragalla Giovedì 23 maggio Maratea e Rotonda Venerdì…

10 curiosità sul Pane di Matera

 
    • pane tagliato con abbraccio
Dopo aver analizzato approfonditamente il processo produttivo odierno del Pane di Matera, e raccontato per filo e per segno come si faceva in casa in un recente passato vorrei parlare della parte non strettamente tangibile legata a questo prezioso ed antico alimento, cioè quella che riguarda le superstizioni e le tradizioni. Anche queste vecchie consuetudini e a volte bizzare credenze stanno per scomparire, insieme agli ultimi testimoni che hanno vissuto a cavallo dei due millenni ultimi; ancora poche persone possono dire di aver vissuto appieno nella famosa civiltà contadina, e sebbene siano state proiettate in un mondo lontano anni luce dalla quello in cui sono nate e cresciute, non rinunciano a rapportarsi in modo ancestrale e tradizionale con il pane, emblema di quell'antica realtà. Vi lascio quindi con dieci curiosità riguardanti modi di dire, fare e pensare che hanno al centro proprio questa bruna bitorzoluta e profumata pagnotta, nei quali…

Un "incendio goloso" proprio qui vicino!

 
    • locandina ferrulli
Le strade del Signore sono infinite! Ma anche quelle degli affetti, aggiungerei! E' attraverso una di queste tortuose strade che sono arrivata vicino Altamura, nell'azienda agricola Ferrulli, dove sono stata tante volte da bambina a giocare con le figlie del proprietario, Mimmo, per una serie di motivi e di strani legami familiari che non sto qui a spiegarvi, (ri)trovando dopo una trentina di anni scarsi, gli stessi sorrisi, lo stesso calore e la stessa accoglienza che tanto mi aveva scaldato il cuore da piccola! Complice Facebook e i suoi bug, e uno scambio di messaggi con la mia amica di infanzia Fabienne, scopro che l'azienda si è piacevolmente arricchita di una grande collezione di piante di peperoncino delle più diverse e spettacolari varietà, ed in occasione dell'evento annuale in cui vengono esposte e "presentate" al pubblico di intenditori e curiosi, decido di superare indugi ed incertezze e di andare a trovare…

I dieci luoghi comuni sulla cucina italiana più diffusi nel mondo, più appendici varie.

 
Dopo aver letto questo articolo di Nunzio Romano, veramente ottimo e garbato e con una punta di delicata ironia sapientemente dosata, ribaltandomi dalle risate, memore degli obbrobri letti su alcuni menù dei ristoranti italiani all'estero (esposti all'esterno, mica sono tipa che all'estero mangia italiano io!), ho deciso di riprenderlo, ad uso e consumo degli italiani, e di fare l'operazione inversa, cioè scrivere in italiano quali sono i luoghi comuni che ci riguardano (per chi non conoscesse queste "pratiche"), aggiungendo qualche commento (da italiana). E allora incominciamo:   Cappuccino dopo pranzo Lavorando nel settore turistico ho osservato spesso turisti stranieri (principalmente tedeschi, americani e giapponesi) concludere un pranzo con un cappuccino o con un tè, equiparandolo al caffè che suggella in Italia la chiusura di un pasto. La mia amica Chiara che ha lavorato diversi anni in un ristorante italiano a Edimburgo mi ha raccontato di richieste ancora più terribili, come una…


MyFreeCopyright.com Registered & Protectedcopywriting

Privacy Policy