• Pane di matera, fetta a cuore

"Il pane, l'acqua ed il vino, le tre cose più necessarie alla vita, sono eccellenti; ed il pane e l'acqua in ispecie, non sono inferiori a quelli di nessun paese del Regno."

Conte Carlo Ulisse De Salis Marschlins, parlando di Matera, da "Viaggio nel Regno di Napoli", 1789

Mojito ai fichi rosa di Pisticci

 
    • mojito ai fichi rosa di pisticci 35
Il mojito che ho preparato con questo strepitoso fico rosa di Pisticci "Saverio" è un concentrato di sole e sapore in un bicchiere! La polpa del fico, piena di deliziosi semini croccanti e dolcissima si sposa benissimo con l'aspro del limone acerbo e il profumo della menta, e mentre si beve è piacevolissimo gustare i pezzettini di fico che pur essendo stati pestati rimangono pieni e consistenti!

Rape e patate

 
    • rape e patate forchetta 2
Piatto realizzato quasi a costo zero recuperando le foglie più coriacee delle cime di rape - dopo aver utilizzato la parte più tenera per altre preparazioni come pasta e rape o rape stufate - fa parte della della famosa "arte di arrangiarsi" napoletana, e direi anche più generalmente italiana.

Strascinati e "tadd" ("talli" o "tenerumi")

 
    • Strasc'nat e tadd 2
Ho cucinato i "tadd" o "tenerumi" con la pasta, per ricavarne un primo piatto stuzzicante e saporito, con l'aggiunta di mollica di pane fritta e di alcuni peperoncini piccanti, l'abbinamento è molto buono, sia come sapore, sia come consistenza: la verdura è un po' ruvida e dolce e si sposa benissimo con la pasta casereccia cotta bene al dente!

Il Cazzomarro alla brace

 
    • dCazzomarro tagliato 3
Il Cazzomarro, antica ricetta lucana e pugliese a base di interiora di agnello, è un piatto per intenditori, ma conquista spesso anche il gusto di chi non è abituato a mangiare il "quinto quarto", specialmente cotto sulla brace come ho fatto io, perchè diventa croccante esternamente e rimane umido e fragrante all'interno.

Fichi e prosciutto

 
    • fichi e prosciutto 02
Servito come antipasto o secondo leggero, questo piatto è ideale nelle giornate estive molto calde, è rinfrescante e nutriente e sostituisce egregiamente il più classico prosciutto e melone.

Pignata di pecora di agosto, e la storia "du frisk'l co la spic n' gann"

 
    • pignata di pecora 71
La pignata di pecora, o cutturidd, o pastorale, è un saporito stufato di pecora corroborante e profumato. Non deve meravigliare il consumo tradizionale di tale pietanza in Agosto, e non in un freddo mese invernale, in quanto legato ad antichi usi rurali...

Insalata tiepida di pesce e verdure, ovvero una versione di "Cappon magro" lucana

 
    • Cappon magro lucano, piatto finito 2
Non me ne vogliano i Liguri e tutti i puristi gastronomici, ma ho pensato che usando gli ingredienti locali della mia regione, la Lucania, avrei potuto realizzare un piatto che potesse vagamente ricordare il Cappon Magro, capolavoro che unisce terra e mare, ricchi e poveri, orticoltura e pesca nella maniera più ricca, colorata e gustosa... la mia è una versione destrutturata e sicuramente meno completa, ma nelle giornate estive è un ottima idea per pranzare, essendo un piatto unico da gustare tiepido con un buon bicchiere di vino bianco bello fresco abbinato.

Troccoli con il pesto

 
    • il pesto 21559
Un grande classico italiano, un profumo inconfondibile di estate, la casa che si riempie di rumori ed odori in una sequenza sempre uguale, il verde del basilico che è una festa per occhi e naso, insomma il pesto!

Tagliatelle con spinaci, speck e gamberetti

 
    • tagliatelle spinaci speck e gamberetti 20
Questo piatto ricco e saporito può andare bene nelle occasioni di festa, ma anche costituire un piatto unico, riunendo insieme una buona quantità di verdura, carboidrati e proteine (e purtroppo di grassi!).

La crapiata

 
    • crapiata 2
Una zuppa dal sapore rustico e genuino, composta da grano e legumi misti, per celebrare la fine del raccolto e l'abbondanza della campagna; una preparazione collettiva e corale di un piatto che sicuramente è di origine pagana e, data la presenza del grano, carico di significato simbolico; una festa antica che prevedeva una notte di balli al suono di tamburelli e fisarmoniche in cui andava in scena un rito catartico che sanciva la chiusura dell'anno lavorativo e delle fatiche nei campi. Cosa c'è di più evocatiovo e celebrativo del nostro sud Italia?


MyFreeCopyright.com Registered & Protectedcopywriting

Privacy Policy